Metaldetector alimentari | Preventivo | Produzione | Contatti | Home Page

 

E' attivo il nuovo sito! www.metaldetectorcoel.it Clicca per visitare

Clicca qui per porre una domanda.          Preleva (FAQ.zip 4Kb) (FAQ.doc 28Kb)

FAQ

-E’ obbligatorio installare un rilevatore di particelle metalliche nella catena di produzione alimentare?

-Vengono rilevati esclusivamente materiali ferrosi?

-Le frequenze usate dai Metal detectors sono dannose per l’uomo?

-In quali produzioni trova applicazione il Metal Detector per l’industria alimentare?

-Quali sono i fattori che influenzano la sensibilitÓ operativa del "Metalim" e dei metal detectors in genere?

-Una volta evidenziata la presenza indesiderata di parti metalliche e’ possibile effettuare lo scarto solo del prodotto inquinato?


-Le regolazioni e la messa a punto del sistema da chi vengono effettuate?

 

E’ obbligatorio installare un rilevatore di particelle metalliche nella catena di produzione alimentare?
Premesso che il continuo contatto dei prodotti con attrezzature metalliche e la maggior causa di inquinamento degli alimenti. In Italia e in vigore il Decreto Legge n. 155 del 26/05/1997 che impone il controllo delle fasi critiche del processo produttivo nel rispetto delle direttive HACCP.
L'inosservanza di tali norme, pu˛ comportare notevoli sanzioni pecuniarie. Inoltre occorre tenere presente che molte catene della grande distribuzione organizzata (G.D.O.) richiedono e richiederanno ai loro fornitori solo prodotti sottoposti ai pi¨ rigidi controlli. L'utilizzo di metal detectors sulle linee di produzione protegge sia il consumatore finale che gli stessi impianti produttivi evitando gravi danni, nonche eventuali problemi di natura legale e di immagine.

Vengono rilevati esclusivamente materiali ferrosi?
No.! I materiali ferrosi sono pi¨ facili da localizzare e percio risultano individuabili molto facilmente all'interno del prodotto. I materiali non ferrosi (rame, piombo e alluminio) non sono magnetici, ma sono altrettanto facilmente rilevabili. Gli acciai inossidabili, i piu usati il 304 e il 316, non sono sensibili alla magnetizzazione e hanno scarsa conducibilitÓ elettrica, quindi la rilevazione diventa piu difficile. "Metalim" funziona a frequenza molto elevate e di conseguenza e' in grado di rilevare metalli ferrosi e non ferrosi

03up.gif (1147 byte)

Le frequenze usate dai Metal detectors sono dannose per l’uomo?
L’intensita del campo generato dai Metal Detector non crea pericoli per l'uomo.

In quali produzioni trova applicazione il Metal Detector per l’industria alimentare?
"Metalim' trova la sua applicazione in tutti i settori dell'industria alimentare: caseario, conserviera, lavorazione carni e salumi, pastifici, oleifici, riserie, gelati, surgelati, dolciario, zuccherifici, spezie, frutta e verdura, lieviti, catering, ecc.

Quali sono i fattori che influenzano la sensibilitÓ operativa del "Metalim" e dei metal detectors in genere?
* Tipologia, massa e forma del metallo;
* dimensioni del tunnel di passaggio
* posizione dell'elemento nel tunnel di passaggio;
* tipo di prodotto
* condizioni ambientali
* velocita di passaggio.
Alcuni prodotti, quali la carne appena macellata, il formaggio, il pane appena sfornato, conserve, ecc., possono influenzare i metal detectors. E' necessario pertanto fare delle prove sugli alimenti da controllare per trovare fra i 150 programmi e i 256 livelli di sensibilita, i valori ottimali per le singole fasi di lavorazione di ogni prodotto.

03up.gif (1147 byte)

Una volta evidenziata la presenza indesiderata di parti metalliche e’ possibile effettuare lo scarto solo del prodotto inquinato?
"Metalim" pu˛ comandare elettrovalvole deviatrici o robot per lo scarto meccanico; pu˛ essere collegato ad avvisatori ottici ed acustici e a sistemi di pesatura. "Metalim" Ŕ praticamente esente da falsi allarmi anche se Ŕ dotato di alta sensibilita e forte potere discriminante. Sulla tubazione viene generalmente installata una elettrovalvola pneumatica con pistone deviatore che provvede alla deviazione automatica del prodotto inquinato.

Le regolazioni e la messa a punto del sistema da chi vengono effettuate?
E importante stabilire sul rilevatore le migliori sensibilitÓ ottenibili per ogni prodotto in base alla dimensione, al tipo e all'imballo. Programmazione che va svolta in collaborazione fra costruttore e utilizzatore durante la regolazione definitiva del sistema. Si devono inoltre effettuare test frequenti di rilevazione degli inquinanti metallici utilizzando campioni di prova contenenti contaminanti metallici ferrosi e non ferrosi per controllare I'eventuale scostamento degli standard definiti.

03up.gif (1147 byte)

 
Smae

 

 

Coel srl - P.IVA: 02851470365 - R.E.A.: 336637 - Cap. Sociale: 15.000€ I.V.